Tuesday, 4 October 2011

Il Pane dell'uomo



Dalle Lettere di Fëdor Michailovic Dostoevskij.

Il socialismo attuale, sia in Europa che da noi, vuole eliminare completamente Cristo e si adopera innanzitutto per il pane, si affida alla scienza e sostiene che la causa di tutte le sciagure umane è una soltanto: la miseria, la lotta per l'esistenza, “l'ambiente che divora l'uomo”.

Ma Cristo a ciò ha risposto: “Non di solo pane vive l'uomo”, proclamando la verità sull'origine anche spirituale dell'uomo. L'idea del diavolo poteva andar bene soltanto per l'uomo-animale, ma Cristo sapeva che l'uomo non può vivere di solo pane. (..)

Se si fosse trattato soltanto di placare la fame di Cristo, perchè si sarebbe dovuto portare il discorso sulla natura spirituale dell'uomo in generale ? E sarebbe stato anche inutile, giacché anche senza il consiglio del diavolo Egli avrebbe potuto già da prima procurarsi del pane, se avesse voluto. A proposito: Lei ha certo presenti le teorie di Darwin e di altri sull'origine dell'uomo dalla scimmia. Ebbene, senza formulare nessuna teoria, Cristo dichiara esplicitamente che nell'uomo, oltre alla dimensione animale, c'è anche quella spirituale. E quindi, qualunque sia l'origine dell'uomo (nella Bibbia non è affatto spiegato in che modo Iddio lo formò dal fango, lo prese dalla terra), è un fatto che Dio gl'ispirò il soffio della vita (ma è terribile che l'uomo, attraverso il peccato, possa nuovamente trasformarsi in animale).

No comments: